Ringraziamenti

Tutto il materiale di questo sito, oltre alle opere artistiche, viene da diari, documenti, fotografie e lettere scritte o ricevute da Velia Sacchi nel corso della sua vita e pazientemente raccolte dalla figlia Cristiana Ambrosetti

Non sarebbe stato tuttavia possibile raccontare la storia di Velia Sacchi se non ci fosse stata l'opera puntuale e rigorosa di Rosangela Pesenti che nel suo saggio "io non sto a guardare" pubblicato dall'editore Manni ha sapientemente ordinato tutto questo materiale.

E' quindi come doveroso omaggio a Rosangela Pesenti che questo sito porta lo stesso titolo del suo libro. A lei ed all'editore vadano dunque i dovuti ringraziamenti

LINEA.png
velia disegno_modificato.png